Storie del bosco

DODO E IL CIRCO DI MELARANCIA

DODO E IL CIRCO DI MELARANCIA

Dodo piange e fa i capricci
perché al circo vuole andare …
Mamma è dolce, babbo è buono
però i soldi non ci sono!
E così per rimediare
si comincia a recitare:
mamma fa la domatrice,
babbo l’orso ma è felice!
Poi la mamma va in cucina
dove ad attenderla c’è Melina:
una mela dolce, simpatica, timida e carina;
quando ride diventa rossa
ed ha in testa un’idea fissa …
quella di non essere abbastanza GROSSA!!!
Ha deciso di ingrassare ,
perché ridere vuol fare
e la sua timidezza offuscare!
Quali metodi adottare?!?!
non vorrà mica scoppiare???
-Sono disposta a tutto:
pasta, carne,uova prosciutto,
gelati,cioccolato, caramelle e banane,
così ho fatto per settimane!-
Ben riempita la sua pancia,
Melina salì sulla bilancia, ma …
scoprì a malincuore
che la ciccia non COPRIVA il suo rossore!
Ma seppur stanca e affaticata,
ormai grossa e rassegnata
alla povera Melina
si accese una lampadina!
Non c’è motivo di celare un’emozione,
bisogna accettare la propria condizion e:
non tanta ciccia per camuffare,
ma tante emozioni da esternare:
l’amicizia ed una carezza
fanno scomparire la timidezza!
Ad un tratto, da un cesto colorato
un bel frutto s’è staccato …
-Buonasera mi presento:
sono figlia del sole, profumo, son sincera
sono tutta rotonda e sembro una sfera.
La spremuta del mio succo è sempre eccellente:
disseta ed è nutriente.
Da qualunque lato mi guardi …
Ho sempre la pancia,
ho i semi, la buccia: IO SON L’ARANCIA!
Indosso subito un cappello verde a punta, sulla mia zucca pelata
Ed un naso rosso a patata …
Sai, scusate ho molta fretta c’è Melina che mi aspetta!-
In un angolo nascosto,
un tendone ha preso posto
con su un cartello luminoso,
Dodo ammutolito, osserva curioso
lo spettacolo di Melarancia, gli atleti rotondi,
conosciuti nei due mondi”!
Benvenuti signori e signori
ammiratrici e ammiratori
a questo magico spettacolo speciale
dove è possibile
correre, ridere, ballare,
saltare facendo altissimi balzi
o scivolare a piedi scalzi,
giocare, strisciare e poi rotolare
bisbigliare, cantare e a volte anche urlareeee!!!
Dai allora che iniziamo!
Ecco a voi Melina,
travestita da fatina
un po’ impacciata e timidina
fa il gioco delle ombre:
c’è un’ombra lì sul muro
sembra proprio un bel canguro,
no mi sembra un aquilone
poi un pesce mattacchione
guizza via e si sposta,
arriva una colomba saltando sulla giostra,
ma nooo, assomiglia a un’altra cosa:
ecco in alto un gran gigante
con un passo assai pesante
questo ha un sacco di difetti,
fa linguacce e dispetti,
dice pure parolacce
e fa mille e più boccacce.
Solo al circo puoi fare
tutto quello che ti pare!!!
ATTENZIONE, ATTENZIONE
arriva Ranciona, la pagliaccia mattacchiona
son l’arancia dal bel colore
ho gran voglia di far rumore
ma un bel chiasso per davvero
fino a svegliare il mondo intero!
-Sono un’artista davvero stravagante:
mi presento in costume oppure in mutande!
La mia specialità son le pozzanghere:
sono grigie e senza onde,
e neanche son profonde;
non ci sono le barchette
perché forse stanno strette
e se uno ci pesca
prende solo l’acqua fresca!-
Ma cos’è questo rumore
più potente di un reattore?
E’ Ranciona a denti stretti
che fa i salti sui cassetti…
C’è chi sbaglia perché ha fretta
e chi sbaglia perché aspetta
c’è chi sbaglia senza testa
l’importante è fare festa!
Lo spettacolo finisce con una canzone
per lasciarti nel cuore una grande emozione,
con un messaggio davvero originale
noi ci vogliamo congedare…
Oltre ad essere pagliacci burloni,
noi siamo dei frutti molto buoni.
E tra le tante cose che hai voglia di mangiare
la frutta ha un posto davvero speciale:
è fatta di profumi, aromi e colori
ha forme diverse e mille sapori.
Frutta dolce, succosa e matura
per non parlar dell’amica verdura!
Con noi puoi preparare:
soffici torte, deliziose crostate
biscotti farciti e marmellate,
fresco, goloso e dolce gelato
che delizia il nostro palato!
Ti diamo energia e cresciamo insieme
mangiarci lo sai davvero fa bene
con noi tutto puoi fare,
muovere il corpo e anche pensare!
Dodo riflette: -Preferisco un dolce frutto
anche se non sa fare proprio tutto
è lui che serve per star bene
essergli amico ci conviene!-
Il circo casalingo è ormai terminato,
la mamma ripone il tendone un po’ acciaccato,
mentre il babbo sistema “Ranciona” nel cesto
Melina prepara il suo nobile gesto,
saluta con un inchino
e veloce si accosta al bambino
a lui vuole lasciare
una grande verità da rivelare:
-Caro Dodo , il circo ti permette di sognare,
viaggiando con la fantasia
e lascia che i pensieri ti portino via!
RICORDA … La ricchezza più grande al mondo
la trovi dentro di te , scavando nel profondo:
fare un disegno e poi colorare,
leggere un libro, tante storie inventare
tutte le cose che puoi imparare
son pietre preziose e rare
che nessuno mai ti potrà rubare.
Inoltre, di mamma e papà, avrai sempre l’amore
da custodire nel tuo cuore!
I tuoi genitori cari,
anche senza tanti denari
son riusciti col loro grande gesto
e con un piccolo cesto
a donarti gioia e felicità
che nessun ricco acquistare potrà!-
Le classi 4A e 4B

LEGGI
ALTRE STORIE

Commenta

Se ti è piaciuta questa storia aggiungi un commento.

Lucia

• il 01 marzo 2016

Fantastica!!!!


Michela

• il 01 marzo 2016

Eccezionale,meglio di tutte! !!!!??????


federica

• il 01 marzo 2016

meravigliosa ! spero che vincerete!


Elena

• il 01 marzo 2016

Semplicemente stupendo


Michela

• il 01 marzo 2016

Eccezionale meglio di tutte!!!!


barbara

• il 01 marzo 2016

stupenda!!! bellissima idea!!!


melissa

• il 01 marzo 2016

bellissimo


alice

• il 29 febbraio 2016

che schifo


Aggiungi un commento

Ripeti codice (senza spazi)